Mare d’Autunno: Le passeggiate nel Lazio

Terracina e Sperlonga

Mare d’Autunno, perché è piacevole fare passeggiate sulla spiaggia e nelle caratteristiche località di mare del Lazio, anche fuori stagione, senza l’afa estiva ed il pericolo di scottature.

Sperlonga – spiaggia

Il mare subito dopo la stagione estiva offre paesaggi di grande relax, colori pastello che rasserenano gli animi, la brezza marina che rinfresca l’aria e il rumore lieve delle onde che levigano le coste. Si sente un maggiore contatto con la natura, in autunno, quando le spiagge sono deserte e turisti e locali a piccoli gruppi si dirigono verso i punti ristoro lungo la costa o nei borghi.

Le spiagge del Lazio sono piuttosto note. La più vicina a Roma è il Lido di Ostia, che dista circa 30 chilometri da Roma; a seguire, Torvajanica, Santa Marinella, Santa Severa; ed ancora, Anzio con la spiaggia di Torre Astura e Nettuno, con il suo borgo medioevale ed il porto attrezzato con il lungo pontile e varie attività commerciali.

Porto di Nettuno

A sud si trovano le Isole Pontine, in provincia di Latina; alcune calette a Ponza sono accessibili solo via mare, a causa dello sgretolamento della costa. Sempre nella zona di Latina, le spiagge di Sabaudia, di Minturno, San Felice al Circeo, Formia, Terracina, Sperlonga e Gaeta.

Terracina dista circa 120 chilometri dalla capitale, la raggiungiamo in una mattina di ottobre. Terracina è caratterizzata dalla parte alta o antica, dove si trova l’acropoli d’epoca medioevale e dalla città bassa, con le mura, le porte e Borgo Pio, sviluppatasi principalmente in epoca romana. Sulla cima di Monte Sant’Angelo si trova il santuario di Giove Anxur. La costa di Terracina decisamente affollata durante l’estate, in autunno offre spazi di relax e di ristoro.

Per gli appassionati della cucina a base di pesce, le varie località lungo la costa offrono deliziose pietanze, come il fritto di anellini e gamberetti, la frittura di pesciolini, la pasta al pesce e profumate zuppe.

Poco distante da Terracina, troviamo Sperlonga, sita tra Roma e Napoli. Sperlonga si riconosce per il caratteristico borgo sul mare e le spiagge molto estese, con acqua cristallina; grotte naturali lungo la costa ed alcune riserve marine. Anche a Sperlonga non mancano i segni del suo passato, le rovine della Villa dell’Imperatore Tiberio e la grotta di Tiberio; alcune Torri e in particolare, la torre saracena, Torre Truglia. Il borgo è ricco di bar e locali dove ristorarsi e rilassarsi, oltre ad attività commerciali di artigianato locale e prodotti del territorio. Ne approfittiamo anche noi per una pausa.

Spostandoci nella zona di Viterbo, si possono raggiungere le spiagge di Montalto di Castro e Lido di Tarquinia.

Foto di archivio

Foto in evidenza: Sperlonga – spiaggia