ACQUARIO DI GENOVA – ALLA SCOPERTA DELLE “STAR” DAI MARI DEL MONDO

70 vasche espositive e 15mila esemplari di oltre 400 specie

Acquario di Genova, una ricca esposizione di biodiversità acquatica, tra le maggiori e le più apprezzate nel mondo intero, con i suoi 27mila metri quadrati di superficie complessiva, ben 70 vasche espositive odierne – numero quasi raddoppiato rispetto alle vasche iniziali – cui si sono aggiunte le 4 vasche a cielo aperto del Padiglione Cetacei, pari a 7mila mq. e la nuova vasca “Coste del Nord Pacifico” che ospita un polpo gigante; con 15mila esemplari di oltre 400 specie, provenienti dai mari del mondo e 200 specie vegetali.

Acquario di Genova veduta aerea – Ph. Costa Edutainment Acquario di Genova

Le “star” dell’Acquario, che abbiamo osservato lungo il nostro percorso, sono le più varie,  dai lamantini, una specie a rischio di estinzione, mammiferi massicci dai movimenti lenti, consumatori voraci di vegetali, presenti in vasche ad una temperatura alta, pari a 28 °C; ai pericolosi squali, i grandi predatori del mare, da osservare di giorno ma anche di notte, grazie ad un’iniziativa apposita, la Notte con gli squali, dedicata ai bambini,  dai  7 ai 12 anni, per una volta al mese, con l’allestimento delle brandine proprio antistanti la vasca. Ed ancora, tra gli animali più amati troviamo i pinguini, ai quali è dedicato un ampio spazio con vasca su due livelli, ad una temperatura di -1 °C, che consente sia di vederli nuotare sia di poterli osservare meglio in una grande vasca terrestre ben illuminata e al livello superiore; così da assecondare le loro abitudini nell’Antartide e venire incontro ai bisogni della specie. La vasca ospita esemplari delle specie Magellano e Papua e sono presenti anche pinguini giovani, nati da poche settimane, ancora dal manto grigio, che raggiungeranno l’indipendenza in un periodo variabile tra le 9 e le 17 settimane; quelli adulti, maschi e femmine, si mostrano intenti a covare le uova e ad occuparsi dei piccoli. Talvolta buffi nella loro andatura, piccoli di statura – possono raggiungere intorno ai 70 cm. di altezza e sono piuttosto voluminosi – dal manto bianco e nero, si aggirano sui ghiacciai, si tuffano e soprattutto sembrano osservare il loro pubblico e mettersi in posa per qualche scatto. È lo spazio dove si soffermano maggiormente i bambini ma lungo il percorso di visita sono varie le specie particolarmente amate per il loro aspetto, come le foche dal simpatico musetto con baffo ed i vivaci delfini. Ai delfini l’Acquario di Genova ha dedicato uno spazio apposito. Nel luglio del 2013, è stato inserito il Padiglione Cetacei, posizionato tra il corpo principale della struttura e la Grande Nave Blu, ampliando la superficie espositiva; il percorso di visita è strutturato su due livelli, per vedere i delfini dall’alto e da una prospettiva subacquea. I visitatori con disabilità motorie possono accostarsi alla vasca e agli animali, raggiungendo la piattaforma a cielo aperto, al piano superiore.

Acquario di Genova polpo gigante (DSC_4534) – Ph. Costa Edutainment Acquario di Genova

Molto amato dai ragazzi il polpo gigante (Enteroctopus dofleini), nella vasca “Coste del Nord Pacifico”, chiamato “Ernesto”, nome designato con uno speciale contest, che per un mese tra maggio e giugno scorsi ha coinvolto il pubblico dell’Acquario, sfidandolo ad indovinare il nome dell’ultimo arrivato. Il giovane esemplare pesa 8.2 kg.e appartiene alla specie considerata la più grande al mondo, con 40 kg.di peso e una lunghezza massima dei tentacoli di 4,5 metri. All’interno dell’area espositiva è stato installato anche un prototipo di braccio robotico di polpo, uno degli esempi di robot bioispirati, secondo le caratteristiche dell’animale, a cura di IIT – Istituto Italiano di Tecnologia.

E poi, durante la visita, tanti pesci tropicali dai colori sgargianti e anche i temuti piranha; meduse e cavallucci marini; tartarughe grandi e piccole e alcuni tipi di rettili.  

Presente anche una vasca tattile dove è possibile accarezzare le razze che vi galleggiano in superficie.

L’Acquario di Genova è una struttura che riveste un ruolo centrale per la città e per il mondo scientifico, con un milione e centomila visitatori annui e oltre 30 milioni di visitatori dall’apertura.  Dalla fine del 1995 è gestito da Costa Edutainment SpA – in origine, dal 1992, di proprietà pubblica della Porto Antico di Genova SpA – sviluppa attività didattiche, ricreative, culturali, di studio e di ricerca scientifica. Sono 100mila gli studenti in visita ogni anno.   

Acquario di Genova (DSC_9870) – Ph. Costa Edutainment Acquario di Genova

L’Acquario di Genova rappresenta un punto di riferimento per i turisti giunti in città; caratterizza la zona del Porto Antico, un’area piena di storia e tradizioni, situata nel centro storico e completamente modificata su progetto dell’architetto genovese Renzo Piano, cui si deve la realizzazione della struttura esterna dell’Acquario mentre gli interni sono stati curati dall’architetto statunitense Peter Chermayeff.

62 milioni di euro l’investimento iniziale per la costruzione dell’Acquario ed oltre 34 milioni di euro gli investimenti totali, dal 1996 ad oggi, oltre al pagamento di un canone annuo.

Opera nata nel 1992, per l’Expo, con la celebrazione dei cinquecento anni dalla scoperta dell’America, si è sempre contraddistinta nel mondo scientifico, per l’innovazione e la missione chiara e forte di sensibilizzazione ambientale.

Ciò che guida da sempre l’azione e l’impegno della struttura è l’intento di informare e sensibilizzare il pubblico alla conservazione, la gestione e l’uso sostenibile degli ambienti acquatici, sia mediante la metodologia dell’edutainment, fusione di Educational e Entertainment, che associa alle informazioni di natura scientifica il divertimento e il gioco, sia promuovendo comportamenti positivi e responsabili, a salvaguardia della fauna acquatica. Nel 1998, si è provveduto a raddoppiare il percorso espositivo, con l’allestimento della Nave Blu che ospita il Padiglione Biodiversità.  Nel 2003 è stata costituita la Fondazione Acquario di Genova ONLUS, con un’attenzione particolare ai risvolti sociali, collaborando con le Università e con partner scientifici internazionali. Nel 2016, in vista del 25° anniversario, la struttura ha presentato un percorso, con scenografie e design luci e suono nuovi e installazioni digital di ultima generazione; un processo di rinnovamento, basato su due asset: lo storytelling, la narrazione che accompagna il pubblico in un viaggio alla scoperta degli Oceani e l’engagement, il coinvolgimento degli ospiti, mediante un’esperienza immersiva e appassionante. Sempre costante l’attenzione all’innovazione tecnologica  principalmente relativa agli impianti. In seguito, nel 2017, si sono aggiunte le aree dedicate a rettili e anfibi, per approfondire la conoscenza di alcune specie minacciate e sviluppare progetti di recupero in collaborazione con altri Enti ed Istituzioni; già nel 2008 era stato firmato un protocollo d’intesa in materia di educazione ambientale, con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, rivolto agli studenti nei vari ordini e gradi di istruzione  a livello nazionale.

Il percorso su 2 piani, inizia nella Sala del Pianeta Blu. Dura circa 2 ore. All’interno della struttura fast food bar, ristorante e distributore bibite e snack. Guardaroba. Gift Shop.

Accessibilità: sono presenti rampa per carrozzine, ascensore e toilette adatta ai disabili.   

Informazioni utili

Acquario di Genova

Area Porto Antico – Ponte Spinola – 16128 Genova

Informazioni: tel. 0102345678; Uffici: tel. 0102345.1 – fax 010256160

Orari

L’Acquario di Genova è aperto tutti i giorni dell’anno con orario continuato.

Orario stagione estiva (1° marzo – 31 ottobre): Feriali h. 08.30 – 20.00 (ultimo ingresso h. 18); sabato, domenica e festivi h. 08.30 – 21.00 (ultimo ingresso ore 19)

Luglio e Agosto: tutti i giorni 8.30 – 21 (ultimo ingresso ore 19).

Orario stagione invernale: (1° novembre – 28 febbraio): Feriali h.9.30 – 20.00 (ultimo ingresso ore 18.00); sabato, domenica e festivi h. 09.30 – 21.00 (ultimo ingresso ore 19.00).

Per gli approfondimenti a mezzo social:

*Acquario Village, gestito da Costa Edutainment, comprende anche il Galata Museo del Mare con il sommergibile S-518 Nazario Sauro, la Biosfera, l’ascensore panoramico Bigo; in gestione fino a dicembre 2014, La città dei bambini e dei ragazzi e fino ad agosto 2017, il Museo Nazionale dell’Antartide.

Sul territorio nazionale, Costa Edutainment gestisce dal 2000 l’Acquario di Cattolica, l’Acquario di Livorno, riaperto al pubblico dal 31 luglio 2010, e dal 1° settembre 2011, in collaborazione con Panaque srl., l’Acquario di Cala Gonone in Sardegna.

Fonte per informazioni e foto: Costa Edutainment Acquario di Genova.

Foto in evidenza: Acquario di Genova veduta aerea (Ph. Costa Edutainment Acquario di Genova).