RACE FOR THE CURE FESTEGGIA CON SEI EDIZIONI I SUOI 20 ANNI

In Italia nel 2018, iscritti oltre 120mila partecipanti dei quali più di 72mila a Roma

Race for the Cure è la nota manifestazione sportiva organizzata già da un ventennio dall’Associazione Susan G. Komen Italia, organizzazione per la lotta ai tumori del seno, basata sul volontariato, che opera in collaborazione con una rete di Associazioni “amiche” in oltre cento città in tutta l’Italia. Race for the Cure è l’evento simbolo di Komen Italia e sono oltre un milione le persone che vi hanno preso parte in venti anni.

Logo 20 anni – Komen

Quest’anno sono previste sei edizioni di Race for the Cure: al Circo Massimo di Roma, dal 16 al 19 maggio, a Bari dal 17 al 19 maggio; poi, a fine estate, Bologna e Pescara dal 20 al 22 settembre e a seguire, all’inizio della stagione autunnale, Brescia e Matera dal 27 al 29 settembre.

A Roma, quattro giorni di salute, sport e solidarietà per la lotta ai tumori al seno.

Alle quattro edizioni dello scorso anno si sono aggiunte quelle di Pescara e di Matera. Nel 2018 a Roma si sono registrati 72mila iscritti ed oltre 120mila partecipanti in totale, per le quattro edizioni.

Domenica 19 maggio si correrà, in contemporanea sia a Roma che a Bari.

A Roma, partenza dal Circo Massimo per la storica maratona di 5 km. ma anche per la passeggiata di 2 km.

Anche quest’anno, la manifestazione sarà dedicata alle Donne in Rosa, coloro che hanno già affrontato o sono attualmente coinvolte dalla problematica; indosseranno la maglietta rosa sia per sensibilizzare l’opinione pubblica verso la prevenzione, che per mandare un messaggio di sostegno alle donne che si stanno confrontando con la malattia. Le Donne in Rosa partecipanti alla maratona di Roma nel 2018 sono state 6mila.  

Partenza “Race for the Cure”

Per il suo alto valore sociale, la Race for the Cure si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il Patrocinio delle principali istituzioni e con il sostegno dell’Esercito Italiano, dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Il 16 maggio prossimo il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà al Quirinale una delegazione di Komen Italia, prima dell’inaugurazione ufficiale della  manifestazione, che ci sarà alle ore 11 al Circo Massimo.

Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi sono le madrine della manifestazione e delle “Donne in Rosa”.

Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi non sono le uniche rappresentanti note, perché grazie all’iniziativa Capitani Famosi, molti personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport, già da alcune settimane, stanno promuovendo l’evento a mezzo social, attraverso video pubblicati sul profilo Facebook della Susan G. Komen Italia oltre che sul profilo personale, invitando i fan ad iscriversi. Paola Cortellesi, Alessandra Amoroso, Valeria Golino, solo per menzionare qualche nome femminile ma non mancano rappresentanti dell’altro sesso, come Giuliano Sangiorgi, Alessandro Borghese e tanti altri. Anche lo spot ufficiale 2019, firmato da Daniele Luchetti, ha coinvolto gli uomini, in quanto riflette lo sguardo maschile sulla problematica, prevalentemente della salute femminile.

Tra le novità per il 2019: un numero maggiore di laboratori, consulenze specialistiche ed esami diagnostici per la prevenzione (soprattutto a donne selezionate dalle associazioni umanitarie); ingressi gratuiti nei musei principali, monumenti e parchi archeologici statali a tutti gli iscritti alle 6 edizioni della Race for the Cure, nelle città di appartenenza, grazie al protocollo d’intesa con il MiBAC che, per il secondo anno, ha previsto l’ingresso gratuito ai partecipanti e ad un accompagnatore. Tra le varie attività culturali, la mostra fotografica dedicata ai 20 anni di Race for the Cure.

Molte le associazioni e le aziende sensibili al tema della salute e della prevenzione, che sostengono la manifestazione sportiva come partner; e partecipazione anche di CNA Impresa Donna.

E, poiché si tratta di salute e benessere ma anche di sport, sono molte le Federazioni Sportive per le quali la manifestazione rappresenta un’occasione per sperimentare diverse discipline; anche le sessioni di fitness sono varie.

Anche quest’anno, II edizione di Kids for the Cure, in collaborazione con il Comune di Roma, una breve corsa per i bambini delle scuole dell’infanzia e primarie.

A Roma, nell’intervallo di tempo della manifestazione, sarà attivo uno sportello informativo della Regione Lazio sui programmi di prevenzione dei tumori al seno, al collo dell’utero e al colon.

La Komen Italia*, dal 2000 ha investito oltre 17 milioni di euro, per 850 progetti per la tutela della salute femminile. Grazie ai fondi raccolti nell’edizione della Race for the Cure 2018, ha potuto sostenere 93 nuovi progetti di associazioni impegnate nella lotta ai tumori del seno in 17 regioni italiane, oltre a La Carovana della Prevenzione che, inaugurata ad ottobre 2017, con le sue cliniche mobili ha già erogato oltre 18.400 prestazioni gratuite, a donne provenienti da contesti economici disagiati, in 14 regioni italiane.

Nella settimana della Race for the Cure, grazie alla collaborazione con il Comune di Roma, le tre cliniche mobili faranno tappa nei Municipi: Roma XIII il 13 maggio, Roma X il 14 maggio, Roma VI il 15 maggio per portare la Prevenzione anche nelle periferie. Dal 16 al 19 maggio la Carovana si trasferirà nel Villaggio della Salute al Circo Massimo.

Susan G. Komen Italia, grazie ai Villaggi della Salute e alle Giornate della Prevenzione, ha offerto gratuitamente a oltre 80mila donne svantaggiate o a rischio aumentato di tumore del seno visite senologiche, esami mammografici ed ecografici e prestazioni diagnostiche per altre patologie legate al mondo femminile e non solo; e circa 2 milioni di euro sono stati erogati come premi di studio a giovani medici per progetti di ricerca o perfezionamento clinico, in Italia e all’estero.

Nel nostro Paese ogni anno ci sono oltre 50mila nuovi casi di tumore del seno, con la prevenzione è possibile intervenire in tempo, con cure poco invasive e giungere alla guarigione.

 *La Komen Italia è tra i membri fondatori del Think Pink Europe, un network di      organizzazioni non profit attive nel campo dei tumori del seno nato nel Marzo 2018 con cui porta avanti un programma di sviluppo delle Race for the Cure in Europa. L’obiettivo è diminuire le disparità nell’accesso a cure d’eccellenza e ridurre il divario nell’assistenza sanitaria alle pazienti con tumore del seno tra le nazioni europee.

Per informazioni, visitare: www.raceroma.it, www.komen.it

Fonte per informazioni e foto: Susan G. Komen Italia

Foto in evidenza: Partenza “Race for the Cure”