Bonisoli. Firmato a Milano protocollo di intesa e inaugurato Museo permanente del Design italiano

Design motore di sviluppo del Paese

“Con la firma del Protocollo di intenti per la valorizzazione del sistema museale del design milanese – ha dichiarato il Ministro Bonisoli – viene data più importanza al design da parte delle istituzioni di questo Paese, direi che era ora che questo avvenisse…”

Milano, 8 aprile 2019

Il Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, hanno siglato la mattina di lunedì 8 aprile scorso, un protocollo d’intesa per valorizzare l’attività dell’Associazione per il Sistema Museale del design milanese nel sistema museale nazionale. Erano presenti anche Alessandro Spada, Vice Presidente Vicario Assolombarda, Luciano Galimberti, Presidente dell’ADI – Associazione per il Disegno industriale e Stefano Boeri, Presidente di Triennale.

L’accordo, di durata quinquennale, individua nelle seguenti linee di azione le sue maggiori priorità: favorire progetti culturali mirati a promuovere la valorizzazione dei musei del design, in stretta connessione con il territorio, favorire l’integrazione dei musei del design nel sistema museale nazionale, favorire la partecipazione dei musei del design alle campagne e alle iniziative promosse dalle Parti; ed inoltre, promuovere, anche attraverso iniziative congiunte in ambito nazionale e internazionale, il patrimonio di creatività dei musei del design e i valori espressi dalla cultura del design in quanto parte integrante del patrimonio culturale italiano e fattore propulsivo dello sviluppo sociale ed economico del Paese; infine, favorire il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati nelle attività finalizzate all’attuazione del presente protocollo.

“…La nuova associazione, che si è appena costituita, parlerà contemporaneamente con Comune, Regione e Governo, che la riterranno il principale interlocutore nel momento in cui volessero attivare iniziative museali nel campo del design. Il patrocinio potrà facilitare il dialogo tra questa associazione e altri soggetti esterni rispetto al sistema del design, o con realtà nuove che si vogliano inserire…” ha continuato il ministro Bonisoli.

Già il 3 aprile scorso, a Roma, nel corso dell’audizione della Commissione di studio, per l’individuazione di politiche pubbliche di supporto e sviluppo al Design, alla quale ha partecipato Bonisoli, è emerso che Design e Moda entrano nella struttura organizzativa del Mibac, con una direzione dedicata e linee di intervento finanziate, per promuovere anche all’estero due settori, divenuti ormai sinonimo del Made in Italy. Tra le iniziative da avviare già da quest’anno, l’istituzione della Giornata nazionale del Design, a cadenza annuale, l’assegnazione di un Premio e la creazione di una Piattaforma nazionale del Design, pensata per far dialogare e interagire in uno spazio ‘virtuale’ aziende design driven, designer e istituzioni legati al design.

Milano, 8 aprile 2019

Bonisoli, poi atteso nella giornata di ieri, 8 aprile, all’Università statale di Milano, per la conferenza stampa di presentazione degli eventi del Fuorisalone e all’inaugurazione del Museo del Design Italiano, all’interno di Triennale Milano, ha concluso il suo intervento con alcune osservazioni a proposito del Museo e della città di Milano che lo ospita: “…Milano è fondamentale, un motore per la crescita e lo sviluppo, dobbiamo ascoltarla e questo è un modo molto concreto per far vedere che facciamo quello che diciamo. Per il Museo permanente del design italiano, che viene inaugurato oggi alla Triennale, saranno stanziati 10 milioni di euro. Stiamo solo aspettando un paio di passaggi burocratici per annunciarlo ufficialmente. L’inaugurazione di oggi del museo in Triennale è il primo step di un progetto che ha ben altra visione. È una cifra che dedicheremo esclusivamente al museo della Triennale, per altri progetti si valuterà di volta in volta cosa mettere a disposizione, però l’attenzione c’è”.

Il 21 maggio prossimo, a Roma, durante un’iniziativa pubblica dedicata al Design e in programma al Mibac sarà illustrato ufficialmente il documento conclusivo di sintesi delle attività svolte dalla Commissione di studio, riunitasi per l’audizione del 3 aprile scorso, stilato dai commissari e consegnato al ministro Bonisoli. La Commissione di studio è stata fortemente voluta dal ministro Bonisoli ed è stata istituita a novembre scorso, per individuare strumenti e strategie pubbliche funzionali a far crescere e sostenere la cultura del design in Italia e promuovere il Made in Italy all’estero.

Fonte per informazioni e foto: Mibac