19 Marzo Festa del Papà

Prepariamo le nostre zeppole

Le zeppole sono il dolce tipico della Festa del Papà

zeppola guarnita con zucchero a velo, crema e amarena

Il nostro Paese conosciuto anche all’estero, per la buona cucina e l’alta qualità dei suoi ingredienti, per tradizione prevede la preparazione di tanti dolci tipici a seconda delle occasioni e oggi festeggiare i papà e tutti coloro portano il nome di Giuseppe, con una gustosa zeppola di San Giuseppe è ciò che ci vuole!

Come è fatta una zeppola? Scopriamolo assieme

La zeppola per chi ancora non avesse avuto occasione di assaggiarla è un impasto generalmente a forma di ciambella, fritto o cotto a forno e guarnito con crema e amarena allo sciroppo. Certo ci sono anche le varianti, in cui la crema è all’interno della ciambella guarnita solo con zucchero a velo e amarene; in altri casi a variare è la forma, un bignè di San Giuseppe al posto della classica ciambella, sicuramente con una spolverata di zucchero a velo esterna ed un cuore di crema pasticcera.

bignè di San Giuseppe cotti in forno

La zeppola così come da tradizione

La zeppola al sud d’Italia non può certo mancare, visto che si tratta di un dolce di origini campane; la tradizione vuole che la preparazione avvenga già nel periodo del Carnevale, così da proporre deliziose zeppole ai tanti turisti in arrivo per i festeggiamenti in maschera. In seguito, con la Festa del papà, la produzione diventa intensa e una scia di profumo esce dai forni dove si preparano zeppole a volontà ed invade le strade.

La preparazione delle zeppole

Le zeppole non sono difficili da preparare e farle a casa non richiede molto tempo.

Gli ingredienti sono semplici: farina, uova, burro, acqua e sale.

Dosi per preparare 4 zeppole: 150 grammi di farina, 4 uova, 50 grammi di burro, un bicchiere d’acqua e poco sale. In una pentola versare acqua e burro a pezzetti, poi la farina a pioggia e dopo aver amalgamato bene a fuoco basso, far raffreddare un po’ l’impasto in una terrina dove andremo ad aggiungere le uova sbattute ed un po’ di sale fino. Una volta completato l’impasto, riempire un sacco da pasticceria con bocchetta riccia.

Tagliare della carta da forno a forma di quadrato, con il lato di almeno 12 cm. e aiutandosi con il sacco da pasticcere creare una ciambella del diametro di 10 cm. con l’impasto, sovrapposto su due strati.

Una volta riscaldato un po’ l’olio nella padella, rovesciare dentro l’impasto a ciambella, liberandolo dalla carta da forno. Friggerle fino a renderle dorate e lasciarle raffreddare; infine, guarnirle prima con zucchero a velo (se gradito) e poi con crema e amarene.

Nel caso in cui si decida di cuocerle nel forno, bisognerà disporre l’impasto a ciambella, sempre a doppio strato, in una teglia ricoperta dalla carta da forno; regolare la temperatura del forno a 180° e attendere circa mezzora per la cottura; poi farle raffreddare e guarnirle.

Per la Festa del papà non può esserci regalo migliore che un dolcetto gustoso donato con tanto affetto!