Isabel Russinova in “Maria Luisa, l’ultima de’ Medici”

Dal 25 gennaio al 3 febbraio al Teatro Arcobaleno

…il suo coraggio, la sua modernità, hanno garantito e protetto gran parte del nostro patrimonio 

Isabel Russinova in “Maria Luisa, l’ultima de’ Medici”, in prima nazionale al Teatro Arcobaleno, dal 25 gennaio al 3 febbraio. Regia di Rodolfo Martinelli Carraresi. Musiche originali di Francesco Verdinelli.

Lo spettacolo teatrale è dedicato alla figura di Anna Maria Luisa (o Ludovica) de’ Medici, ultima rappresentante della casata fiorentina, poiché con lei si estinse la linea primogenita. Mecenate di musicisti e autori di teatro, Maria Luisa assecondò la sua passione per le arti. Non fu mai riconosciuta come erede al trono dagli altri stati europei, in quanto donna, nonostante gli sforzi del padre che l’avrebbe desiderato; così accadde che alla morte del fratello dopo aver ereditato la collezione artistica di famiglia, Maria Luisa la lasciò in testamento allo stato toscano, imponendo che l’immenso patrimonio culturale della sua città non potesse mai essere spostato o svilito. 

Se oggi a Firenze possiamo visitare una delle più importanti collezioni d’arte al mondo, lo dobbiamo a Maria Luisa de’ Medici. Il suo esempio fu quello di straordinaria “madre di bellezza”. Il suo dono, offerto con generosità, determinazione e coraggio, ha salvaguardato “l’immortalità” della bellezza, permettendo al mondo intero di godere dello straordinario patrimonio artistico conservato a Firenze.

“In Madre di bellezzaafferma Isabel Russinova – è soprattutto il profilo di Maria Luisa, Ludovica, come donna, che ci interessa valorizzare ed approfondire; la sua forza e le sue fragilità, l’originalità del suo privato e l’essere una donna moderna e coraggiosa. La sua figura si staglia con forza tra le grandi donne della storia. La sua personalità e le sue scelte sono innovative. Spicca la scelta di proteggere e preservare il grande patrimonio culturale di Firenze”. L’attrice Isabel Russinova poi pone l’attenzione sullo spettacolo e sempre con riferimento al suo personaggio e alla grande passione artistica dimostrata da Maria Luisa de’ Medici durante la sua vita, valorizzando e salvaguardando la bellezza delle arti, della letteratura e della cultura, afferma: “L’evento (spettacolo e convegno), che la vede protagonista e che la anima mostrandoci il suo essere Madre di bellezza, capace di anticipare i tempi, è una proposta che vuole pensare non soltanto agli amanti del teatro e della storia ma soprattutto ad un pubblico più giovane, perché sono loro, i giovani, a dover conoscere e traghettare la nostra memoria; nasce da qui la collaborazione con l’Università Roma Tre e il coinvolgimento di docenti e studenti”.

 Isabel Russinova, modella di origini bulgare, operatrice culturale, attrice, drammaturga , sceneggiatrice, scrittrice e produttrice di cinema e teatro. La sua attenzione alle tematiche volte al sociale, al femminile, alle pari opportunità e alla difesa dei diritti umani l’hanno portata ad essere Testimonial ufficiale di Amnesty International. Ha ottenuto anche vari riconoscimenti per le sue interpretazioni, come Miglior Attrice.

È Accademica Tiberina e nell’aprile 2015 è stata nominata corrispondente culturale onorario del MACTT – Medierranean Academy of Culture, Tourism and Trade. Dal 2016 è Accademica Mauriziana per merito. È stata insignita dal Ministero della Cultura della Repubblica Popolare di Bulgaria come promotrice onoraria della cultura slava.

di e con Isabel Russinova

Regia Rodolfo Martinelli Carraresi

Musiche originali Francesco Verdinelli

Luci e fonica Giorgio Rossi

Light designer R.M.C.

Effetti multimediali Francesco Tellico

Venerdì e Sabato ore 21,00 – Domenica ore 17,30

TEATRO ARCOBALENO (Centro Stabile del Classico)

Via F. Redi 1/a – 00161 Roma

Tel./ Fax 06.44248154 – Cell. 320.2773855

e-mail: info@teatroarcobaleno.it – sito: www.teatroarcobaleno.it

Informazioni e foto: Teatro Arcobaleno